18/05/2021
Largo Consumo 04/2021 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
Pagamenti digitali

Axerve lancia strumento per garantire la sicurezza delle transazioni e-Commerce

Axerve lancia strumento per garantire la sicurezza delle transazioni e-Commerce

Se per il settore delle vendite online il 2020 è stato l’anno della crescita a due cifre, il 2021 sarà ricordato per l’attuazione della normativa europea PSD2 che, con l’introduzione della Strong Customer Authentication (SCA) o autenticazione a due fattori, ha rivoluzionato l’esperienza d’acquisto online. Nel medio-lungo termine tutto il settore certamente beneficerà di questa nuova implementazione, che però, ad oggi, sta influendo negativamente sul tasso di conversione dei carrelli, per lo più per una mancanza di strumenti che permettano una customer experience senza frizioni. Il trend emerge da un’analisi Axerve, realizzata su dati di scenario Mastercard, elaborata sulle carte divise in base alla nazionalità di emissione che evidenzia come, nel periodo compreso tra il 1° gennaio (data di entrata in vigore dei protocolli 3DS 2.0 per tutte le transazioni online europee) e il 14 aprile 2021, l’Italia sia risultata tra i Paesi europei meno efficaci per tasso di autenticazione (ad aprile, 60,2% rispetto ad una media del 74,5%). Anche l’applicazione di autenticazioni frictionless (ossia senza autenticazione a due fattori da parte dell’acquirente) - pari al 12,7% del totale - ha registrato nel nostro Paese un dato distante dalla media europea che si è attestata sul 29,6%. Questi dati non solo forniscono un quadro del mercato italiano in termini di applicazione della SCA, ma spiegano anche perché questo stia attualmente perdendo circa il 43,9% delle transazioni con 3DS.  Questo dato ha superato di molto la media europea, che a marzo si è attestata sul 25,3%. Ciò significa che per poco meno della metà dei pagamenti la richiesta di autenticazione a due fattori non si è conclusa, generando di fatto un calo delle vendite. L’Italia risulta tra i Paesi europei meno performanti (5% contro il 3,4% della media europea) anche rispetto alla percentuale di esiti negativi, a causa di problemi tecnici dei pagamenti effettuati con i protocolli 3DS2 attivi.

Nell'articolo:

  • Axerve in breve