08/07/2020
Largo Consumo 06/2020 - Approfondimento - pagina 14 - 2 pagine - Martina Valentina
Vino

Come si beve nel mondo

Come si beve nel mondo

Quello vitivinicolo è un settore che ha puntato, soprattutto negli ultimi anni, sulla valorizzazione dei propri prodotti rivolgendosi anche a quella fascia di consumatori che investe sulla qualità, essendo disposta a sostenere una spesa più consistente. La cosiddetta premiumisation è una tendenza ormai affermata per quello che concerne il consumo di vino e che conduce, peraltro, gli stessi produttori a non trascurare una sempre più marcata attenzione nell’assicurazione di quei requisiti di sostenibilità e di qualità ricercati dai consumatori. Gli aspetti legati alla produzione e alla qualità del prodotto sono i criteri che spingono il consumatore a optare per un prodotto di gamma più elevata. E i consumatori di ultima generazione sono protagonisti di questo scenario, smentendo il luogo comune che fino a non troppo tempo fa ha classificato i giovani come “heavier wine drinkers”. Al contrario, i Millennials consumano il giusto e desiderano aggiornarsi sul tipo di vino che bevono. Questo è il profilo del consumatore premium tracciato da Wine Intelligence nel Global Trends inWine 2020 (aggiornato al mese di marzo) che fornisce, nondimeno, una visione d’insieme sui principali mercati esteri.

Argomenti

Citati in questo articolo:
Quadrivio & Pambianco, Prosit Spa, Istituto ISWR- Drink Market Analysis, dell’Orefice Giorgio, Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, il sole 24 ore, fairtrade, wine intelligence