22/02/2021
Largo Consumo 02/2021 - Approfondimento - pagina 118 - 1 pagina - Gianluigi Torchiani
Biometano

Dalle biomasse un grande potenziale

Dalle biomasse un grande potenziale

Il gas naturale è, in questo momento, la fonte energetica più importante per l’Italia e l’intera Europa: la grande maggioranza dell’energia per il riscaldamento, ma anche una fetta importante di quella che serve per far funzionare le centrali elettriche è legata proprio alla disponibilità di questa risorsa. Essendo di origine fossile, è localizzata soltanto in alcuni Paesi (tra cui la Russia), che la esportano a caro prezzo verso tutti gli altri (compreso il nostro), con conseguenze non da poco anche in termini di autonomia e indipendenza geopolitica. L’estrazione e l’utilizzo di gas naturale ha anche delle conseguenze rilevanti per l’ambiente: nonostante un impatto in termini di emissioni inferiore a quello di carbone e petrolio, anche il gas naturale è sul banco degli imputati per il climate change. Nei prossimi anni, dunque, sia per ragioni geopolitiche sia ambientali, occorrerà trovare delle alternative a questa fonte, come peraltro indicato dai principali piani energetici nazionali ed europei. Di fianco alle energie rinnovabili vere e proprie (eolico, fotovoltaico ecc.), un’alternativa che si sta affacciando è quella del biogas e, in particolare, del suo prodotto raffinato, ovvero il biometano.