01/03/2021
Largo Consumo 03/2021 - Approfondimento - pagina 89 - 2 pagine - Fabio Massi
Lattiero caseari

Formaggi in gran forma

Formaggi in gran forma

Nei primi 9 mesi dello scorso anno, secondo i dati del panel Ismea-Nielsen, la spesa domestica per i formaggi ha fatto registrare un incremento del 12,5% rispetto allo stesso periodo del 2019, grazie soprattutto agli acquisti dei prodotti confezionati al libero servizio (+18,4%), arrivati a rappresentare a valore una quota del 57% del mercato complessivo. Più contenuta la performance delle referenze a peso variabile nel banco taglio, anche se molto positiva (+5,5%). In termini di sell out, i formaggi duri hanno confermato la loro leadership (19% della spesa dei prodotti lattiero-caseari) con un incremento delle vendite del 9,7%. Tra le varie tipologie, però, sono i formaggi freschi ad aver mostrato la dinamica migliore, con un +12,4%, molto bene anche i formaggi industriali (+8,1%) e i molli (+7,9%), appena più staccati i semiduri (+5,8%). Seppure con qualche differenza, questi trend si sono verificati praticamente in tutti i canali di vendita al dettaglio, con l’unica eccezione degli ipermercati, penalizzati soprattutto dalle ripetute chiusure dei centri commerciali...