05/10/2020
Largo Consumo 9/2020 - Approfondimento - pagina 68 - 2 pagine - Anna Garbagna
Condimenti

L’olio a tavola indice di qualità

L’olio a tavola indice di qualità

«La prima, e forse più efficace, tipologia di comunicazione è l’ascolto delle esigenze del ristoratore e del consumatore, unito a un prodotto di qualità - spiega Giampaolo Farchioni, manager di Farchioni Olii -. Il suolo è sempre stato al centro di ciò che facciamo: lo ascoltiamo e lavoriamo di conseguenza. E la nostra esperienza ci consente di capire cosa vuole veramente il mercato». Fondamentale lavorare soprattutto sul consumatore finale. «È importante migliorare la cultura e la sensibilità sul valore dell’olio Evo, che comunque già in Italia è molta alta. Sarà il consumatore, sempre più esigente, a pretendere un prodotto di qualità da parte del ristoratore e questo meccanismo creerà una selezione naturale dei locali...

Argomenti

Citati in questo articolo:
forum olio and ristorazione, dolce and salato, conquis, incibum, coldiretti, nielsen, salov, oleificio zucchi, tognoni gianni, olitalia, farchioni olii spa, sassoni roberto, congusto, Caricato Luigi, Carapelli Firenze, farchioni giampaolo, olio officina, sirgiovanni manuel, jre, tosini mauro, cast alimenti, la leggenda dei frati, Accademia Niko Romito, Campus Etoile Academy di Tuscania