18/02/2021
Largo Consumo 02/2021 - Approfondimento - pagina 45 - 2 pagine - Anna Garbagna
Pane e sostitutivi

L’arte bianca nella dieta del lockdown

L’arte bianca nella dieta del lockdown

Pane, torte e pizze: la riscoperta della “casa” e della solidarietà, ai tempi del lockdown, è passata anche da qui. E il pane, ai tempi del Coronavirus, è tornato davvero “quotidiano”’. Così gli italiani hanno riscoperto l’arte bianca, sia tra le mura domestiche, che nei panifici, acquistando prodotti da forno quasi ogni giorno. Lo afferma AIBI, Associazione Italiana Bakery Ingredients, aderente ad Assitol, che rappresenta le aziende produttrici di prodotti semilavorati per panificazione, pizzerie a pasticceria. L’analisi realizzata con Cerved ha evidenziato che l’85%del pane acquistato in Italia è quello fresco artigianale e in media se ne producono 1.5000.000 tonnellate l’anno, per un consumo pro-capite giornaliero di 80 gr. Nella “dieta del lockdown”, secondo le stime dell’Associazione, il pane, acquistato soprattutto nelle botteghe di quartiere e nei negozi di prossimità, ha incrementato la sua presenza a tavola del 10%, tornando a livelli di consumo di un decennio fa. «Il pane, per l’italiano...

Argomenti

Citati in questo articolo:
Unes, Conad Adriatico, Assitol, Grissitalia, Cerved, Croce Rossa, AiBi, Delannoy Olivier, Marchionni Mauro, Poli Palmino, Benassi Andrea, Opera San Francesco