05/10/2020
Largo Consumo 9/2020 - Approfondimento - pagina 104 - 2 pagine - Robert Hassan
Smart Working

Lavoro agile: nuova normalità?

Lavoro agile: nuova normalità?

Dai primi giorni dell’emergenza sanitaria i direttori del personale hanno dovuto fronteggiare un impatto sull’organizzazione del lavoro senza precedenti. In poco tempo è stato rivoluzionato il mondo del lavoro e le sue modalità favorendo il diffondersi su larga scala del lavoro da remoto. In Barilla però, per esempio, lo smart working era già una realtà prima dell’emergenza Covid-19. «Nel 2013 – si legge in un nota dell’ufficio comunicazione e relazioni esterne – siamo stati una delle prime realtà industriali a iniziare un viaggio nello smart working estendendolo a tutta la popolazione aziendale nel mondo. Condividiamo una filosofia manageriale fondata sulla restituzione di flessibilità e autonomia nella scelta di spazi/tempi e strumenti in cambio di maggiore responsabilizzazione sui risultati. Per noi dunque...

Argomenti

Citati in questo articolo:
calvi riccardo, slack, Barilla, lidl, Amadori, skype, zoom, the procter and gamble, Berti Francesco