09/11/2020
Largo Consumo 10/2020 - Approfondimento - pagina 15 - 3 pagine - Basile Daniela
Tecnologie per il commercio

Lo shopping verso una nuova normalità

Lo shopping verso una nuova normalità

La pandemia da Covid 19 ha rappresentato una sfida difficile per i retailer: alcuni si sono trovati di fronte a impreviste opportunità, talvolta complesse da gestire per le dimensioni e l’urgenza, altri hanno dovuto lottare per sopravvivere. Di fatto, però, come si evidenzia nel report “Global retail trends 2020 - Preparing for the new reality” di KPMG, si è riscontrata la necessità di accelerare trend già presenti: l’evoluzione del business model, con nuovi metodi e attori, il diverso valore delle imprese percepito dai clienti, l’attenzione al contenimento dei costi e ai ritorni degli investimenti e l’aumentato potere del consumatore. Il report di Nielsen COVID-19 has flipped the value proposition of omnichannel shopping for constrained consumers” evidenzia come l’omnichannel shopping sia la nuova normalità. Nel maggio, il 66% dei consumatori mondiali erano già classificabili come omnichannel shopper, con percentuali maggiori in Asia-Pacific (78%) e Africa-Middle East (75%). Queste percentuali spiegano quanto poter ottenere un’esperienza omogenea e soddisfacente on line e offline sia importante nella valutazione che il consumatore darà al brand e per la probabilità che rimanga fedele. Il modello di retail che metteva al centro il negozio non è dunque più sostenibile: l’acquisto nel punto di vendita fisico è oggi solo un passaggio, non obbligatorio, di un processo di acquisto più ampio e complesso, con un moltiplicarsi di touchpoint tra cliente e retailer.