01/07/2020
Largo Consumo 05/2020 - Approfondimento - pagina 57 - 2 pagine e 2/3 - Sabrino Cirulli
Conserve ittiche

Momento d’oro per il tonno in scatola

Momento d’oro per il tonno in scatola

Il tonno in scatola naviga in ottime acque e in quarantena è protagonista in tavola non mancando mai nel carrello della spesa. Il perimetro del comparto é tracciato da Simone Legnani, presidente di Ancit: «Il mercato del tonno in scatola in Italia ha un valore di circa 1,32 miliardi di euro (2019) con una produzione nazionale di circa 74.000 tonnellate e un consumo di 153.000 tonnellate pari a circa 2,5 kg pro capite, per un settore che conta circa 1.500 addetti. Il nostro Paese è il secondo mercato di riferimento in Europa dopo la Spagna e prima della Francia. Ricerche Doxa/Ancit confermano che il tonno in scatola piace perché pratico, versatile, gustoso ed accessibile. Secondo le analisi di Research and Markets, l’industria mondiale degli alimenti in scatola dovrebbe raggiungere entro il 2021 il valore di 105 miliardi di dollari. A guidare la crescita del mercato, provvederanno l’offerta di prodotti innovativi particolarmente focalizzati sulla praticità, la qualità e rispetto dell’ambiente. Uno scenario ottimale per incentivare ulteriormente l’acquisto...

Argomenti

Citati in questo articolo:
chiesa marina, baluja carlos blanco, nomisma, iri infoscan, nielsen, Doxa, Anfima, research and markets, mare aperto, nostromo, Ancit, generale conserve, igino mazzola, cevenini gianluca, castiglione nino, corci massimo, mesciulam simona, thai union, legnani simone, Bolton food, cernigliaro floriana