22/04/2021
Largo Consumo 04/2021 - Approfondimento - pagina 37 - 5 pagine e 1/3 - Paola Risi
Conserve ittiche

Qualità e sostenibilità in scatola

Qualità e sostenibilità in scatola

Secondo il “Rapporto sullo stato globale della pesca e dell’acquacoltura (Sofia 2020)” presentato da Fao, la produzione totale di pesce dovrebbe raggiungere i 204 milioni di t nel 2030, con un aumento del 15% rispetto al 2018. Tale crescita, corrispondente a circa la metà dell’incremento registrato nel decennio precedente, si tradurrebbe in un consumo annuo pro capite pari a 21,5 kg entro il 2030, con un ulteriore e significativo incremento sull’attuale record di 20,5 kg: un trend che, per il direttore di Fao, Qu Dongyu, rende evidente come i pesci e i prodotti della pesca siano riconosciuti tra gli alimenti più sani del pianeta ma anche tra quelli meno impattanti sull’ambiente e come ciò conferisca loro un ruolo sempre più centrale in termini di strategie alimentari per la futura popolazione globale. Sempre in base al rapporto, i trend relativi alla sostenibilità di molte delle principali specie stanno...

Argomenti

Citati in questo articolo:
Oms, istituto ixè, Qu Dongyu, Jealsa, Levera Costanza, Giacomazzi Eugenio, Pvr, de stefano dario, Fao, Iri, Wwf, Doxa, Nostromo, Ancit, Fip, Generale Conserve, Santarsiero Vito, Friend of the sea, Earth Island Institute, Calvo, Nino Castiglione, Bolton Group, Empac, Msc, Cevenini Gianluca, Dolphin Safe, Instagram, Andid, Issf, Mesciulam Simona, Mare Aperto Foods, Legnani Simone, Grupo Consorcio