01/02/2021
Largo Consumo 01/2021 - Approfondimento - pagina 75 - 1 pagina - Nicoletta Ferrini
Immobiliare

Tra crisi e ipotesi su un futuro incerto

Tra crisi e ipotesi su un futuro incerto

La necessità di distanziamento e la forzata chiusura delle attività hanno messo in ginocchio il food retail. Già a metà dello scorso giugno – ben prima che si ipotizzasse il secondo lockdown – nel “Report sulla domanda e offerta dei prodotti alimentari” di Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) la perdita 2020 per il comparto horeca era stimata a circa 34 miliardi (-40% rispetto al 2019). Il tutto ha ripercussioni sulla reddittività dell’immobiliare di settore e sull’andamento dei canoni di locazione. Il tema è stato oggetto di un’indagine realizzata da Engel & Völkers commercial Milano e dallo studio legale Rödl & partner su un campione di 7.000 retailer, food retailer, office occupier, operatori industrial&logistics...

Argomenti

Citati in questo articolo:
Engel and Völkers commercial Milano, Valeria Spagnoletti Zeuli, Ismea, rödl and partner