02/07/2020
Largo Consumo 06/2020 - Approfondimento - pagina 75 - 2 pagine e 2/3 - Marialetizia Mele
Petshop gdo

Un po’ super un po’ specialista

Un po’ super un po’ specialista

È un format emergente e occupa uno spazio ancora contenuto nel mondo della distribuzione, ma con una presenza già significativa: sono i petshop della Gdo, che quest’anno compaiono per la prima volta nel rapporto annuale Assalco-Zoomark sull’alimentazione e la cura degli animali da compagnia. Sono punti di vendita specializzati, creati da insegne della grande distribuzione, e si pongono come competitor delle catene che da anni dominano il settore. Il fatturato petfood di questo canale nel 2019, è stato di 20,7 milioni di euro, rileva il report 2020, con un’incidenza di circa l’1% sul mercato totale degli alimenti per cane e gatto, che ammonta a 2.112 milioni di euro. Ma gli investimenti delle insegne della Gdo su questo canale fanno pensare che il valore sarà destinato a crescere nei prossimi anni. Pet store Conad ha puntato da subito sulla specializzazione: «Il progetto è nato nel 2016, quando Conad si è resa conto, attraverso i feedback dei clienti petowner, che serviva una maggiore...

Argomenti

Citati in questo articolo:
franco davide, tombolesi marco, bussolati luca, francioso vincenzo, conad, selex, ferplast, vestri matteo, Effeffe, vitakraft italia, fortini alessandro, rinaldo franco, Battistella Luca, Assalco-Zoomark, sordi fabio, coop alleanza 3.0