06/10/2020
Largo Consumo 09/2020 - Approfondimento - pagina 32 - 2 pagine - Ippolito Salvatore
Urban district

Un sogno alle porte di Torino

Un sogno alle porte di Torino

Il più grande polo commerciale della città, con oltre 100 attività, 25 bar e ristoranti, fra cui brand e marchi che saranno presenti per la prima volta in Italia; un hotel business, aree dedicate allo sport, all’intrattenimento, agli eventi e al tempo libero, il tutto all’interno di un grande parco urbano. Questo sarà To dream, il progetto di urban district in corso di sviluppo nella zona Nord-Est della città di Torino, al centro di uno snodo viario che rappresenta la porta d’ingresso alla città da nord-est e comprende l’autostrada A4 Torino-Milano, la tangenziale di Torino A55 e la strada provinciale 11 nel tratto di corso Romania. «La città di Torino non ha progetti importanti nella parte nord-est, sono localizzati I tutti nella parte nord-ovest» spiega Edoardo Favro, amministratore delegato di Res – Real estate strategist. La posizione di To dream lo rende raggiungibile da qualsiasi località del Piemonte e dalle aree Nord-Est e Nord-Ovest della Lombardia. Un urban district che vuole essere un grande polo d’attrazione.

Argomenti

Citati in questo articolo:
Edoardo Favro, Res – Real estate strategist, Romania sviluppo, michelin, lombardini22, ceetrus, società generale immobiliare italia