24/03/2021
Largo Consumo 03/2021 - Approfondimento - pagina 30 - 2 pagine - Salvatore Ippolito
Gdo

VéGé, uniti ma liberi

VéGé, uniti ma liberi

Oggi dire VéGé, significa parlare di una solida cooperativa di imprenditori associati, dotata di una snella ed efficiente struttura organizzativa, ma soprattutto di una eccellente visione prospettica. «Posso raccontare VéGé in 30 secondi” – sottolinea l’ad Giorgio Santambrogio declinando i tre pilastri su cui si basa il gruppo –: la holding che detiene il 100% di due srl, una che possiede i marchi e l’altra a cui è affidata l’area commerciale. I conferimenti dell’industria vanno direttamente alle imprese e c’è un sontuoso piano promozionale nazionale centralizzato, gestito con logiche scientifiche, ad alto valore aggiunto economico per gli imprenditori». Su questi pilastri si reggono i progetti e i servizi che il quartier generale milanese di VéGé mette a disposizione delle imprese: dalla VéGé Academy ai progetti di digital e social marketing, dal geomarketing alle consulenza in ambito amministrativo e finanziario, dalle marche del distributore ai progetti di category management, sempre tenendo come baricentro e punto di forza la libertà imprenditoriale, evidenzia Santambrogio. Al gruppo aderiscono a oggi 33 catene a marchio indipendente, distribuite sul territorio nazionale, con circa 3.500 punti di vendita.

Argomenti

Citati in questo articolo:
Aicube 4.0, Decò Gourmet, Bennet, Santambrogio Giorgio, Isa, Carrefour Italia, Végé, Supermercato24