23/09/2020
Pianeta distribuzione 2020 - Approfondimento - pagina 108 - 1 pagina - Terracina Sergio
I protagonisti Asia - Oceania - Africa

Woolworths nel valzer delle acquisizioni

Woolworths nel valzer delle acquisizioni

Woolworths è stata fondata nel 1924 a Sydney 96 anni fa come una catena di “variety stores”. Nel corso degli anni l’azienda si è sviluppata fino a diventare una delle realtà più importanti dell’Australia. Questo Paese-continente con 25,5 milioni di abitanti, ha una struttura della distribuzione particolarmente concentrata. La crescita del gruppo Woolworths è stata ottenuta attraverso numerose acquisizioni e la differenziazione dei formati e dei prodotti. Nel 1960 la prima acquisizione è stata quella dell’insegna "Rockmans”, una catena di punti di vendita specializzati in abbigliamento femminile, poi ceduta 40 anni dopo. Nel 1970 furono aperti i primi discount di merci varie ad insegna “Big W”. Dieci anni dopo fu acquisita la catena di elettronica a insegna “Dick Smith Electronics” alla quale nel 2001 fu aggiunta anche la catena "Tandy”, cedute una decina di anni dopo. L’acquisizione più significativa fu realizzata nel 1985. La statunitense Safeway era arrivata in Australia aprendo progressivamente 126 supermercati. Woolworths li acquistò lasciando l’insegna fino al 2008, quando iniziò la trasformazione in Woolworths, operazione completata nel 2017. Safeway mantenne una partecipazione azionaria di quasi il 20%.

Argomenti

Citati in questo articolo:
Rockmans, Dick Smith Electronics, Tandy, Industrial Equity Limited, Bws, Australian Leisure and Hospitality Group, Taverner, Home Timber and Hardware, metro, woolworths, safeway, lowe, metcash